LA GIARA  

Col termine Giara, sono indicati gli altopiani basaltici della Sardegna centro meridionale, si pensa che l’etimologia del termine derivi dalla parola latina glarea ossia ghiaia, a causa della abbondanza di materiale lapideo di varia dimensione che si trova negli altipiani. La Giara di Gesturi è l’altopiano più esteso dei tre presenti in Marmilla a Sarcidano, prende il nome dall’omonimo comune poiché è questo il più rappresentato in termini di territorio sull’altopiano, il resto della superficie è ripartito fra i comuni di Tuili, Setzu e Genoni. Da un punto di vista geologico è considerata un espandimento basaltico di forma pressoché tabulare, originatosi da episodi di vulcanesimo pliocenici che hanno ricoperto le sottostanti marne mioceniche, prova esistente di tali eventi sono i due coni eruttivi Zepparedda e Zeppara Manna. La natura impermeabile del basalto porta durante la stagione piovosa alla formazione in zone leggermente depresse delle cosiddette Paulis, che durante tutta la primavera si popolano di numerose specie sia animali che vegetali. L’ elevata copertura vegetale del parco (oltre il 75% è ricoperto da boschi e macchia mediterranea) rappresenta un habitat ideale per un ricco patrimonio faunistico che corre il rischio di una continua diminuzione di consistenza a causa dell’antropizzazione dell’area. CONTINUA>>>

 

Superficie:

Circa 42 kmq
Visualizzazione ingrandita della mappa

Estensione:

N 60 W 12 km

SE 6 km

Quota media : 560 m
Punto più alto: 609 m
Punto più basso: 493 m
Paulis: Sup  63 Ha